fbpx

Accademie

Accademia Le donne pensano: Nuove ghinee

Accademia Le donne pensano: Nuove ghinee

Nuove ghinee da destinare alle relazioni quotidiane. C'è un gran bisogno di saper pensare, anzi di ritornare a sapere cosa significa pensare, perché la vita, la buona politica, i rapporti hanno necessità di uomini e donne desiderosi di tornare a capire cosa vuol dire “filosofare”, fuori dai codici astratti della filosofia d'accademia e fuori dai luoghi comuni spacciati per prodotti di pensiero. Si potrebbe dire che è quasi un obbligo insegnare a filoso-fare senza buttare via la filosofia imparata a scuola, tra l'altr sempre più disprezzata, sia per buone ragioni, sia per disgusto verso la cultura umanistica.

Si può ricominciare dalla consapevolezza che la filosofia può essere un cammino che ognuno e ognuna può desiderare di percorrere, ritrovando i significati originari e dirompenti delle sue parole-chiave, divenendo così consapevoli di quale uso se ne può fare nella vita quotidiana, che ha bisogno di essere di nuovo innalzata e onorata dal pensare veramente, qualcosa che è alla portata di molti e di molte di noi.

Le donne pensano: Nuove ghinee

Accademia Il respiro delle donne

Accademia Il respiro delle donne

Il respiro delle donne

Custodire, concepire ogni giorno altre parole

Il respiro consapevole porta alla luce, disvela, rivela, fa di ogni resto di nuovo l’intero. Perché per far nascere ogni giorno il mondo, ho bisogno di coltivare il respiro e radicarmi nel corpo, ho bisogno di custodire e concepire parole capaci e capienti, da sempre fedeli. Cominciare e continuare ogni volta il respiro è cominciare e  continuare  ogni volta il respiro del mondo. E’ il nostro riparare  (rimettere insieme i pezzi e proteggere) le parole che fanno la vita, è guadagnare ogni volta tutta la vita che siamo...

Ultimo appuntamento dell'Accademia Maternità e Nascita verso il futuro - "...Torneranno i figli degli uomini" (PD James)

Ultimo appuntamento dell'Accademia Maternità e Nascita verso il futuro - "...Torneranno i figli degli uomini" (PD James)

"...Torneranno i figli degli uomini"* (PD James)- Parabola non troppo distopica della rivoluzione del XX secolo. La lezione delle donne che si prendono cura delle donne, verso la nascita che verrà è il tema dell'ultimo incontro dell'Accademia Maternità e nascita verso il futuro - che si terrà venerdì 27 Maggio dalle 17 alle 19, a Milano presso Casa della Memoria in via Confalonieri 14.

"Abbiamo proposto una rilettura della procreazione, privilegio delle donne che oggi sono in maggioranza anche curatrici e maestre, responsabili della trasmissione di scienza e cura, esperienza e relazioni alle generazioni future", commenta Sandra Morano, curatrice insieme ad Anna Maria Piussi dell'Accademia promossa dalla Fondazione Scuola di Alta Formazione Donne di Governo.

Ascesa e vertigine della tecnologia riproduttiva

Ascesa e vertigine della tecnologia riproduttiva

Ascesa e vertigine della tecnologia riproduttiva è il titolo del quarto incontro dell'Accademia Maternità e nascita verso il futuro - iniziativa promossa da Fondazione Scuola di Alta Formazione Donne di Governo – nel corso del quale verrà affrontato il percorso scientifico, clinico e politico-finanziario della tecnologia riproduttiva, a 50 anni dalla prima nascita in provetta, chiarendone le basi ideologiche e i limiti finora lasciati accuratamente in ombra.

L'incontro, che si terrà mercoledì 18 maggio a Milano presso Casa della Memoria, via Confalonieri 14, offrirà i contributi in presenza del dottor Mauro Costa, direttore della struttura "Medicina della Riproduzione" a Genova e della dottoressa Silvia Vegetti Finzi, psicologa clinica e accademica. Modera Sandra Morano, curatrice dell'Accademia Maternità e Nascita verso il futuro.

Normalità del parto e modulazione epigenetica

Normalità del parto e modulazione epigenetica

Normalità del parto e modulazione epigenetica è il titolo del terzo incontro dell'Accademia Maternità e nascita verso il futuro, un'iniziativa promossa da Fondazione Scuola di Alta Formazione Donne di Governo, per approfondire come le madri hanno l'opportunità di cooperare alla programmazione del benessere del figlio/figlia in base alle scelte che farà per sé e per il nascituro.

Le modalità di gestione della nascita rispecchiano i valori di una società. La società contemporanea ha reso la nascita un evento meccanico e tecnologico, contravvenendo al principio vitale della creazione continua e della biodiversità.

L'incontro che si terrà il venerdì 13 maggio a Milano presso Casa della Memoria, via Confalonieri 14 condurrà all'analisi il paradigma medico patriarcale e i suoi esiti, indicando una nuova via per la maternità che tenga conto della sua complessità e di ciò che le moderne ricerche ci indicano: partorire e nascere lasciano dei fortissimi imprinting non solo per tutta la vita, ma anche per le generazioni future e per la società nel suo insieme. Nell'epoca dove l'ecologia e la sostenibilità significano sopravvivenza, una nascita ecologica crea le risorse necessarie.

Chi ha paura della Maternità? La centralità della nascita e della relazione materna

Chi ha paura della Maternità? La centralità della nascita e della relazione materna

Chi ha paura della Maternità? La centralità della nascita e della relazione materna è il titolo del secondo incontro dell'Accademia Maternità e nascita verso il futuro, un'iniziativa promossa da Fondazione Scuola di Alta Formazione Donne di Governo.

L'incontro che si terrà venerdì 6 maggio a Milano presso Casa della Memoria in via Confalonieri 14 si svilupperà tra “educazione sentimentale” e narrazione filmica, tra istinto e paura, tra potenza e scippo del corpo, tra esaltazione della maternità e sua cancellazione, alla ricerca di forme desiderabili di nascita e di convivenza sul pianeta.

Ne saranno relatrici Anna Maria Piussi, già docente ordinaria di Pedagogia generale all'Università di Verona e Lorenza Garrino, formatrice esperta in Medical Humanities per le professioni della cura.

Ricevi tutti gli
aggiornamenti!

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento facendo clic sul collegamento nel footer delle nostre mail. Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing. Cliccando per iscriverti, accetti che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione. Scopri di più sulle pratiche sulla privacy di Mailchimp.

Scuola Alta Formazione Donne di Governo


L'unica istituzione femminile dedicata a una nuova formazione, che offre a tutti e a tutte la possibilità di realizzare un cambio di civiltà nei vari aspetti del cammino umano: scuola, cultura, economia, famiglie, arti, scienze.

Seguici su e su