Segantini Le madri

3 Luglio. Un mondo senza madri?

La maternità negli ultimi cinquant'anni ha cambiato volto. Da destino naturale legato all'identificazione della donna con la madre si è mutata in una libera facoltà. Da ruolo socialmente definito è divenuta una scelta privata. Da evento puramente fisiologico è diventata sempre più parte integrante di processi di medicalizzazione. Da processo naturale si è trasformata in fatto programmabile e costruibile nei laboratori attraverso le tecnologie riproduttive che favoriscono la separazione della maternità dal progetto di genitorialità. E soprattutto le giovani generazioni di donne sembrano non coltivarne il desiderio.

3 Luglio 2021 La Galleria Nazionale, Roma

Un mondo senza madri?

Eppure un discorso collettivo sulla maternità non è stato ancora intrapreso. Per avviarlo, ci siamo chieste : è possibile "un mondo senza madri?". Cosa implicherebbe un tale mutamento sul piano simbolico oltre che nella vita quotidiana? E sulla nostra idea di futuro? Biologia e biografia devono continuare a essere connesse o possono prendere strade separate?

Con la collaborazione della Scuola di Alta Formazione Donne di Governo e della Galleria Nazionale di Arte Moderna, ecco il programma del convegno previsto per il 3 luglio 2021.

Scarica la locandina.

PROGRAMMA:

Ore 10.30 Roberta Trucco | Introduzione

Francesca Izzo | Tra tabù e paradossi. Il difficile discorso pubblico sulla maternità

Silvia Guerini | L'essere umano nell'era della sua riproducibilità tecnica

Intervento Silvia Vegetti Finzi

Daniela Danna | Quando la maternità diventa business.

Ore 13.00 Pausa pranzo

Ore 14.00 Cristiana Pivetti | Zootecnica (Post)Umana Uno sguardo sulla riproduzione e manipolazione dei corpi

Intervento di Paola Setti, giornalista

Sandra Morano | Donne Nascita Maternità: per una prospettiva medica femminista

Annarosa Buttarelli | Il Corpo delle donne come luogo pubblico

Ore 16.30 Interventi di: Cristina Gramolini, Arcilesbica| Emanuela Risso, Femminista

----

Possibilità di partecipare in presenza per 20 persone previa iscrizione a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o via zoom chiedendo il link di partecipazione allo stesso indirizzo.




Potrebbero interessarti anche: