fbpx
18 Febbraio. Il coraggio della dissidenza, nella lealtà.

18 Febbraio. Il coraggio della dissidenza, nella lealtà.

Venerdì 18 febbraio 2022, in diretta streaming, si terrà il terzo dei quattro appuntamenti del percorso "Donne di Governo. La novità storica".

«Invece della ribellione, della trasgressione, del tradimento, le donne che governanospiega Annarosa Buttarelli, direttrice scientifica della Scuola di Alta Formazione Donne di Governo - hanno scelto di mantenere la fedeltà alle proprie scelte di collocazione, trovando tuttavia il modo di dissentire efficacemente dalle direttive maggioritarie. In questo modo contribuiscono alla propria dignità e al cambiamento.

A partire dalle ore 17.00 Annarosa Buttarelli e Luana Zanella, presidente della Scuola di Alta Formazione Donne di Governo, dialogheranno con Elena Bonetti, Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, su questo tema che è sempre attuale dai piccoli centri agli schieramenti nazionali.
Saluti istituzionali di Alessia Cappello, Assessora allo Sviluppo Economico e Politiche del Lavoro.

Il coraggio della dissidenza, nella lealtà.

«C'era un Consiglio comunale dove ci si aspettava la battaglia. E si diceva che si sarebbe chiesta la mia testa. Io mi sono presentata dicendo «questa sera vi dichiaro quanto voglio rimanga come mio testamento senza eredità, vi lascio la libertà di decidere se vi piace o no ma lo voglio agli atti di questo Consiglio come atto di governo». Questo ha cambiato completamente il tiro del Consiglio comunale. Una mossa simbo­lica. Se mi fossi posta in contraddittorio con la solita modalità dialettica tra maggioranza e minoranza, avrei innescato la mo­dalità maschile della guerra. Li ho obbligati invece a venire sul terreno della relazione e dei contenuti reali. L'atmosfera era tutta cambiata, la scacchiera si era modificata.»
La Sindaca di Ostiglia, da Sovrane di Annarosa Buttarelli

DONNE DI GOVERNO. LA NOVITÀ STORICA si propone di alimentare una rete di confronto tra tutte le donne che ricoprono una carica politica e che desiderano confrontarsi con altre colleghe che vivono la stessa responsabilità pubblica. La partecipazione è gratuita.

Se desideri partecipare per la prima volta a questo percorso richiedi il link per il collegamento zoom a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

L'inziativa è organizzata dalla Fondazione Scuola di Alta Formazione Donne di Governo in collaborazione con ALI - Atuonomie Locali Italiane, Comune di Milano e Casa della Memoria, con il patrocino di:fondazione cariplo

Fondazione Cariplo sostiene progetti di utilità sociale legati ad arte e cultura, ambiente, servizi alla persona e ricerca scientifica in Lombardia e nelle province di Novara edel Verbano Cusio Ossola. Dal 1991promuove la vita delle comunità, sostenendo i soggetti non profit che operano sul territorio e che sono più vicini ai bisogni delle persone. LE distanze all'interno delle nostre comunità stanno aumentando, rendendole più frammentate e fragili: oggi più che mai c'è bisogno di accorciare queste distanze per avere comunità forti ed inclusive, per sostenere la vita delle persone e per avere istituzioni robuste, in grado di contemplare le diverse esigenze e orientare le risorse e le scelte verso un futuro migliore per tutti e in cui tutti possano riconoscersi. In questi 30 anni di vita, Fondazione Cariplo ha reso possibile la realizzazione di 35.600 progetti donando al territorio oltre 3,6 miliardi di euro.
Ulteriori informazioni su www.fondazionecariplo.it




Potrebbero interessarti anche:

Ricevi tutti gli
aggiornamenti!

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento facendo clic sul collegamento nel footer delle nostre mail. Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing. Cliccando per iscriverti, accetti che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione. Scopri di più sulle pratiche sulla privacy di Mailchimp.

Scuola Alta Formazione Donne di Governo


L'unica istituzione femminile dedicata a una nuova formazione, che offre a tutti e a tutte la possibilità di realizzare un cambio di civiltà nei vari aspetti del cammino umano: scuola, cultura, economia, famiglie, arti, scienze.

Seguici su e su